Oltre 100 maestri professionali appartenenti all'Associazione si sono incontrati nel nuovo centro di formazione per maestri professionali all'interno del NOI Techpark di Bolzano in occasione del 5. incontro delle maestranze. I presenti hanno eletto il nuovo Consiglio dei Maestri Professionali Altoatesini.

Si trattava della prima manifestazione organizzata nella nuova scuola. Il Presidente uscente Martin Haller si è congratulato per la numerosa partecipazione di maestri professionali provenienti dai più disparati settori di attività.  "Il mio ruolo di Presidente del Consiglio dei Maestri Professionali Altoatesini mi ha donato grandi soddisfazioni e gioia. In questi ultimi cinque anni, insieme agli altri membri del Consiglio, siamo riusciti a dare voce e rappresentare gli interessi della categoria delle maestranze altoatesine". Philip Achammer, Assessore all'istruzione e cultura di lingua tedesca, ha confermato questo successo nel corso del suo intervento: "Il rafforzamento del percorso formativo per diventare maestro professionale da un lato e l'equiparazione del titolo di maestro professionale al dipoloma di "bachelor" rappresenta una conquista all'interno dell'istruzione professionale. Anche in futuro dovremo continuare a lavorare sul rafforzamento dell'immagine e del valore intrinseco al percorso formativo professionale, che dovrà ancor più essere percepito come un percorso valido ed altamente promettente. Soltanto in tal modo potremo avvincere nuove, giovani e motivate promesse per il futuro.

Presente per la prima volta nel suo nuovo ruolo di Secondo Vicepresidente della Provincia ed Assessore all'Istruzione e cultura di lingua italiana, Giuliano Vettorato ha a sua volta ribadito l'importanza del percorso formativo professionale e del suo rafforzamento. Ulrich Stofner, Direttore del dipartimento economia e finanze ha sottolineato come le maestranze altoatesine siano un'importante nuova componente per il NOI Techpark.  "La grande qualità del lavoro prestato, lo spirito innovativo e rivolto alla ricerca, l'affidabilità che ne contraddistingue l'operato fanno delle maestranze un partner irrinunciabile per il nostro parco tecnologico. Per questa ragione sono davvero lieto che il centro per la formazione dei maestri professionali abbia scelto questa come sua sede", così Stofner. Tra gli altri ospiti d'onore presenti alla manifestazione annoveriamo il sindaco di Bolzano, Renzo Caramaschi, Gert Lanz, Consigliere Provinciale, il Presidente del Suedtiroler Wirtschaftsring, Hannes Mussak, il segretario generale della Camera di Commercio Alfred Aberer ed il Vice Presidente di lvh.apa, Giorgio Bergamo.

53111141 2354153021481215 9104777518681948160 n

Nuovi volti

Momento culminante della serata è stata l'elezione del Consiglio dei Maestri artigiani. Di seguito i nuovi membri: Alois Ausserer (edilizia), Maria Stella Falcomatà (estetica e cura del corpo), Hannes Prader (legname), Ingrid Daprà (media), Reinhard Ambach (installazioni), Horst Pichler (metallo), Christine Frei (artigianato artistico), Benjamin Profanter (alimentari), Robert Egger (tessile), Andreas Koehne (gastronomia), Peter Mayrl (commercio), Christian Gadner (agricoltura). Co-optati: Ester Brunini (CNA-SHV) e Anton Sachsalber (collegio delle imprese edili). Il nuovo Presidente sarà nominato in occasione della prima seduta costituente del nuovo Consiglio, che avrà luogo nelle prossime settimane.

30 anni di maestranze

A conclusione della manifestazione sono stati resi gli onori ai 23 maestri professionali, uomini e donne che da oltre 30 anni svolgono con grande professionalità la loro attività  in campo artigianale. Un particolare riconoscimento è andato a Martin Haller per l'esemplare dedizione con cui si è impegnato per l'associazione dei maestri professionali. Il Consiglio gli ha consegnato il diploma di Maestro Professionale sottoscritto da tutti i membri del Consiglio dell'epoca. Un rinfresco con accompagnamento musicale hanno segnato la conclusione della manifestazione.